giovedì 3 maggio 2012

Profumo d'India: samosas di verdure

Questo è un lavoro a quattro mani: il mio "damo di compagnia" è una sfoglina nata! Altro che impastatrice!
Non avevamo mai fatto le samosas, quindi devo dire che mi sento molto soddisfatta del risultato.
Le hanno assaggiate anche i bambini, nonostante il piccantino.
Un nostro caro amico che ha l'ex moglie indiana dice che in India sono ancora più piccanti di così (e posso pure crederci), quindi se amate particolarmente le spezie... beh abbondate pure! per noi questa è la dose giusta.





Pasta:
farina 450 g (io ho usato la farina 0 ecor: avevo solo quella)
sale 1 cucchiaino
4 cucchiai di burro ghee
200 ml di acqua

Ripieno:
400 g di patate
un pugno di piselli (saranno stati 50 g)
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di coriandolo
2 cucchiai di olio di semi di girasole
altro abbondante olio di semi di girasole per friggere
1 cipolla 
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino di garam masala
1 peperoncino fresco
1 zenzero fresco (circa 2 cm)
1/2 limone (abbondate perché ci sta benissimo!)
4 rami di foglie di coriandolo

Setacciare la farina e impastarla in un recipiente con il burro come se fosse pasta frolla.
Scaldare l'acqua fino a farla diventare poco più che tiepida.
Aggiungerla all'impasto e lavorarlo.
Coprire con pellicola trasparente e lasciarla a riposare in frigo per 20 minuti.
Nel frattempo, bollire le patate senza farle diventare troppo morbide.
Raffreddarle, sbucciarle e tagliarle a dadini.
Sbollentare anche i piselli.
Tritare cipolla, zenzero e peperoncino, tenendoli separati.
In una padella, scaldare due cucchiai di olio e lasciar rosolare la cipolla finché non assume un colore dorato.
In un'altra padella, tostare i semi di cumino e di coriandolo e pestarli in un mortaio.
Aggiungere alla cipolla i semini pestati, la curcuma e il garam masala, le patate, i piselli, il peperoncino e lo zenzero.
Mescolare tutto a fiamma bassa per qualche minuto.
Spremere il limone e tritare anche le foglie di coriandolo.
Aggiungere anche questi ingredienti nella padella con gli altri.
Spegnere e togliere dal fuoco.
Ritirare la pasta dal frigorifero e dividerla in quattro parti.
Spianare la pasta e ritagliare dei cerchi da 8 cm di diametro.
Riempire i cerchi di pasta con un cucchiaio di composto e richiedere spennellando i bordi come per formare delle mezzelune. Infine sigillarli per non far fuoriuscire il contenuto.
Friggere fino a doratura.