giovedì 4 dicembre 2008

dripping vegetale



Oggi, dopo aver sentito Francesco, mio marito, il quale ha bocciato l'idea del maiale per cena, mi erano un po' cadute le palle per terra.
Serafico aveva detto: "ho mangiato molto a pranzo, non voglio mangiare a cena"
Ed io? che faccio io? mi lecco la sarda perche' tu hai mangiato? io invece no, io nn ho mangiato; o meglio, ho mangiato ma giusto per nutrirmi.
Un po' imbufalita, dunque, agognavo il piatto che avevo studiato, ma ancora di piu', pensavo e ripensavo al pure' di finocchi del quale avevo parlato assieme a acidrave stamattina.
Cosi' ho deciso di farlo lo stesso :D
Avevamo parlato anche di quanto io odiassi le bietole... pero' pero'... avevo del riso pilaf avanzato da ieri... volevo colorarlo un po'.... Avevo pensato quindi al dripping di riso... proprio quello di Paolo che trovate qui http://www.ilmangione.it/forum/viewtopic.php?t=7773
E allora ho iniziato a pensare.... non ho zucchine: come lo faccio il verde? non ho olive... come lo faccio il nero? e cosi' via...
A quel punto, ho deciso di fare di testa mia: di pennellare si tratta? e allora serve qualcosa di liquido o cremoso.
E cosi' eccomi arrivata a questo giochino di ghirigori, che magari non e' fantastico, pero' mi sono divertita un sacco e poi era bello a vedersi e buono da mangiare, pur essendo semplicemente tre semplici cremine ^_^
Ingredienti per la crema di zucca:
500 g di zucca mantovana
1 scalogno
brodo a coprire
1 o 2 foglie di salvia da togliere alla fine
1 cucchiaio di olio

Ingredenti per la crema di biete:
4 cubetti di biete surgelate (saranno 100 g piu' o meno)
mezzo bicchiere di latte
1 cucchiaio di olio
sale

Ingredienti per la purea di finocchi:
2 finocchi
30 g di burro
mezzo bicchiere di latte
la punta di un cucchiaino di curry
sale
1 cucchaio di caciocavallo

in piu': 1 cucchiaio di semi di papavero + 1 pochino di amaretti

Fate appassire lo scalogno tritato e aggiungetevi la zucca tagliata a cubetti, 2 foglie di salvia e infine brodo a coprire. Fare cuocere per 15 minuti e poi passare al mixer di modo che si abbia una cremina (se necessario aggiungere altro brodo).
Riscaldare un cucchiaio di olio, aggiungere le biete (se possibile, tritatele finche' sono surgelate, cosi' la crema sara' piu' fluida), aggiungete il latte e fate cuocere per 10 minuti, massimo 15 a fuoco basso. Passare anche questa al mixer.
Sciogliere il burro in un tegame, aggiungere il finocchio tagliato a fettine sottili e farlo cuocere per 10 minuti senza bruciarlo. Coprire col latte e fare cuocere altri 5/10 minuti. A cottura ultimata, passare al mixer, aggiungere il caciocavallo, il sale e il curry.

Stendere la vellutata di zucca nel piatto, iniziare a disegnare a piacere con le altre creme, aiutandovi con siringhe, cucchiai, forchette o quello che vi viene in mente.
Alla fine spolverare con i semi di papavero e gli amaretti.