martedì 20 gennaio 2009

Oggi una caprese


Volendo studiare l'utilizzo dell'agar agar, mi sono dedicata, in questi giorni, a giocarci un po' per vedere come reagiva.
Non ho avuto la ricetta da nessuno, ma, in effetti, la presentazione ricorda quella del pomodoro di Mimmo Alba: in realta' non conoscendo la ricetta, ho soltanto voluto fare una cosa carina, piuttosto che la solita caprese (avevo per la terza sera consecutiva, ospiti a cena). 

Ingredienti usati per 4 persone:
400 dl di passato di pomodoro (viene meglio se e' crudo)
400 ml di acqua
2 cucchiaini di agar agar (o 1/4 di barretta, visto che si dovrebbero equivalere)
qualche foglia di basilico
olio evo qb
sale
mozzarelline di bufala (4 per ognuno)

Fate bollire l'acqua con l'agar agar fino a che non diventi la meta'.
Fate riposare un attimo, nel mentre riscaldate leggermente la salsa di pomodoro (se non salato prima, fatelo leggermente)
Buttate l'acqua sul pomodoro e mettetelo nelle formine da voi scelte (potete anche provare a stenderlo e poi ricavare delle forme successivamente, ma la consistenza che avrete alla fine non e' compatta, ma leggermente morbida, quindi non lo consiglio, a meno che non abbiate la mano fermissima)

Lasciate riposare per almeno 4 ore (meglio se 6)
Nel mentre preparate l'olio al basilico.
Prendete le foglie di basilico, passatele in acqua calda per 30 secondi, poi nel ghiaccio, infine frullatele con l'olio evo sufficiente ad avere una salsina verde.

Disponete le mozzarelle attorno al piatto, al centro mettete il "budino", circondatelo dall'olio di basilico e spolverizzatelo di ricotta affumicata (se volete, o altri formaggi della vostra zona, dal carattere forte)

Un'altra possibile presentazione potrebbe essere di alternare uno strato di mozzarella a uno di pomodoro, oppure potete fare due calottine e mettere al centro la mozzarella.

Le possibilita' sono infinite ^_^