domenica 11 gennaio 2009

Wanton all'italiana


Oggi, tanto per cambiare, avevo ospiti a pranzo :D
Ho perso un po' di tempo per decidere cosa preparare loro... avrei voluto realizzare una bellissima idea di Mimmo Alba, ma il sapore del ripieno sarebbe risultato troppo "forte" per una donna incinta a 12 settimane...
Cosi' ho pensato di addolcire il ripieno, ma non sapevo decidermi.
Alle 10 di questa mattina, ancora non sapevo cosa avrei fatto per primo.
Eppure era tutto li'...
E aprendo il frigo, ho sentito il sapore in bocca...
E sono partita non sapendo esattamente dove sarei arrivata :D
Sapete che e' successo? che ho ideato i wanton all'italiana!
E sono buonissimi!
Vi offro questa ricetta, sperando che vi sia gradita, almeno quanto e' stata gradita da noi.

Ingredienti per 4 persone:

1 carota
1 porro
1 costa di sedano
300 g di gamberi senza testa (saranno stati una ventina)
12 lumaconi da servire a tavola (fatene il doppio, perche' spesso si spaccano)
olio evo (di olive taggiasche per la cottura, toscano per la finitura)
erba cipollina
zenzero (due pezzi di radice o una radice grande)
sale alle alghe
1/2 bicchiere di gelatina di brodo di pesce (lo avevo preparato ieri il brodo e ovviamente oggi era gelatina)
1 noce di burro d'alta montagna
70 g di piselli secchi
2 cucchiaini di curry dolce

Come prima cosa, fate cuocere i piselli secchi con mezzo litro d'acqua per 25 minuti.
Se l'acqua dovesse risultare troppa, fatela restringere ancora qualche minuto e aggiungete il curry.
Frullate col minipimer e allungate con un po' di olio d'oliva.
Salate leggermente (deve rimanere tendenzialmente dolce)

Cucinate i lumaconi portandoli a meta' cottura e scolateli facendo attenzione che non si rompano.
Farli raffreddare.
Preparate il condimento facendo stufare tutti gli ingredienti tranne erba cipollina e gambero in un dito di olio evo, salando col sale alle alghe (5 minuti al massimo: gli ortaggi devono risultare croccanti)
Fate riposare il composto e trasferitelo in un recipiente a parte, sughetto compreso.
Nella stessa padella, aggiungere una noce di burro d'alta montagna e far sciogliere a fiamma bassa.

Sfilettare i gamberi e tagliarli a julienne (cosi' acquistano le dimensioni di un gamberetto).
Metterli nella padella assieme all'erba cipollina e alla gelatina di brodo di pesce e alzare la fiamma per 1 minuto massimo 2.

Aggiungere il resto del condimento e lasciar insaporire 1 altro minuto.
Spegnere e rimettere a raffreddare.
Scegliete i conchiglioni piu' solidi e riempitili delicatamente del condimento.
Avvolgeteli uno a uno in carta stagnola e tenete da parte fino al momento di servire.
Vi avanzera' sicuramente un po' di condimento: usatelo per un'altra pasta o conservatelo per un'altra occasione (io l'ho mangiato a cucchiaiate questa sera a cena)

Al momento di portare a tavola (una decina di minuti prima), mettete su un tegame largo e basso pieno d'acqua e fatela sobbollire.
Mettete dentro a uno a uno i lumaconi nella carta stagnola (chiusa per non far entrare acqua).
Tirateli fuori dalla carta e impiattateli sopra la crema di piselli.