sabato 7 febbraio 2015

Un semplice risotto agli spinaci ma dalle manine di fata di una bimba di otto anni


Capiti che ci si ammali. Di questi tempi è abbastanza frequente, no?
Succede, poi passa e te ne fai una ragione.
Io ho preso una bella influenza tre settimane fa, ma siccome se non mi ammazzano, continuo imperterrita la mia vita normalmente, ora mi ritrovo bloccata in casa, malata, con febbre altissima da una settimana piena. 
Ci si fa l'abitudine anche alla stupidità umana (la mia in questo caso).
E così, mi sono ritrovata malaticcia, febbricitante, lagnosa, dolorante, con 3 figli da sfamare oltre che me stessa!
Voglia di cucinare saltami addosso!
E no, non ce la faccio a fare un brodino e via. 
Ormai penso che lo sappiate, no?
Maya, mia figlia di otto anni (ricordate il mio post su radio Capital? quella), ha detto: "Mamma, cucino io".
Ussignur! E che faccio preparare al posto mio a una bambina di otto anni? 
D'altronde l'occasione era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire.
Così le ho detto: "Ok, tesoro, però giochiamo a Hell's Kitchen! Mamma fa Ramsey, il resto... sono cazzi tuoi!" (Beh, non le ho detto proprio così, ma più o meno...)

E così iniziamo il gioco con un bel "vai vai vai!"
Isabella, 2 anni e mezzo, dalla sala pranzo, che gridava: "Pappa! Pappa! Pappa!"
Ed io a Maya: "Ma la senti dalla sala che chiedono il pranzo?! Ma che ti dice la testa?! Veloceeeeeeeeeeee! Il riso chiede brodo! Vai vai vai!"
Alla fine, risotto, seppur con qualche imperfezione, è venuto buonissimo, ci siamo divertite e Maya mi ha anche detto: "Certo che faresti paura persino a Ramsey...."
Sia lodato chef Ramsey per avermi fatto giocare un po'.
Ovviamente la ricetta è semplicissima, quindi abbiate pazienza... però ai vostri bambini piacerà, soprattutto se la farete preparare a loro.

Ingredienti:

260 grammi di riso vialone nano

250 g di spinaci surgelati


30 g di parmigiano reggiano grattugiato

30 g di burro salato

1 litro di brodo caldo

un pizzico di noce moscata


pepe bianco perché ci sta!


olio evo due cucchiai (ho usato un blend pugliese prodotto da 


un mio amico, molto aromatico, con un sentore di carciofo, 

appena prodotto)




Procedimento:



Versare due cucchiai di olio evo nella risottiera e lasciar 


riscaldare un attimo.

Aggiungere il riso e tostarlo fino a quando sfrigola.


Nel frattempo il brodo deve essere bello caldo.


Aggiungere mestoli di brodo man mano che il riso lo chieda.


A parte scaldare un cucchiaio di olio in una padella e far 


andare gli spinaci con un pizzico di noce moscata (ci 

vorranno circa 5 minuti: il tempo che scongelino e che si dia 

la ripassata) e salare.

A 5 minuti dalla fine della cottura, aggiungere gli spinaci e il 


brodo e mescolare bene.

Fuori dal fuoco: parmigiano e burro e via a mantecare con 


forza!