giovedì 4 dicembre 2008

Bucatini con primosale e patate (di Filippo La Mantia)


Ingredienti per 4

250 g di bucatini

200 g di primosale

100 g di mollica tostata

100 ml di succo di arancia

50 g di pomodorini secchi

20 g di pinoli

20 g di uvetta

2 patate

Un mazzetto di basilico

Origano

Olio evo dop val di ma zara

Sale

Nell’ottica di sposare la filosofia di Filippo La Mantia senza staccarsi troppo dalla tradizione culinaria siciliana, questa pasta rappresenta un compromesso ideale. Infatti, al suo interno, troviamo una serie di elementi che caratterizzano il sapore della terra e dei profumi di Sicilia, rivisitati in chiave moderna. Di sicura riuscita anche per palati particolarmente esigenti.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti e ponetele a vapore per 5 minuti.

Tagliate a julienne i pomodori secchi, tritate il basilico, e tostate la mollica in un padellino con un cucchiaio di olio.

Mettete le patate in una casseruola con il succo d’arancia, il basilico, i pomodorini, i pinoli, l’uvetta e l’origano (un pizzico). Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e fate amalgamare bene tutti gli ingredienti. Mescolate dolcemente aggiungendo il primosale a scaglie. Scaldate il forno a 180°. Preparate quindi quattro pirofile monoporzione (oppure tante formine di alluminio: ve ne serviranno almeno una decina), spennellandole di olio e fate aderire alle pareti un po’ di mollica tostata, in maniera che il timballetto possa essere poi sformato facilmente. Con una forchetta riempite le pirofile con la pasta condita e infornate 15 minuti. Trascorso il tempo, estraete e sformatei timballetti.