lunedì 8 dicembre 2008

faraona con mele e salsa di melograno



anche a casa mia... evviva la semplicita'!
Almeno ogni tanto un sapore semplice per una ricetta ancora piu' semplice.
Indecisa, come ero, per come assaggiare la prima volta la faraona (non l'avevo mai mangiata in vita mia), ho deciso di fare un sunto delle ricette di Paolo/acidrave e Ettore/Yoda o, per essere piu' precisi, della moglie di Ettore, Stefania, che quindi ringrazio.
Un ringraziamento speciale va anche al caro chefmarco, che ha consigliato il vino, un morellino di scansano, che ha accompagnato dignitosamente la nostra cena.
Ingredienti:
1 faraona
1 mela smith
1 melagrana
1 patatina piccola
1 costa di sedano
1 scalogno
1 carotina
olio evo (ne ho usato uno calabro monocultivar)
1 noce di burro
2 cucchiaini di zucchero di canna
1 cucchiaino di senape grezza di dijone
aromi vari (salvia, timo, rosmarino)
un po' di brodo di pollo
Disporre la faraona in una teglia che la contenga bene, assieme agli aromi e alle verdurine.
Farla cuocere copera del brodo e bagnata di olio in forno a 140° per un paio di ore, poi tenere in caldo.
Scolare il sughetto con le verdure e passarle con la melograna (tenete da parte due cucchiai di semini). Regolare di sale e pepe.
Tagliare la mela a cubetti e farla andare in una padella col burro, lo zucchero e la senape.
Disporre il sughetto come base del piatto, accomodare sopra il petto di faraona a pezzi accompagnata dalle mele.