venerdì 5 dicembre 2008

spaghetti alla chitarra con pesto di sedano/noci e con funghi



Un bellissimo e buonissimo pesto di sedano trovato sul forum www.panperfocaccia.eu, nella raccolta di paste fredde, inviato da donna + il mio modo tradizionale di fare la pasta con i funghi.
Per il pesto:
un piccolo sedano bianco
100 g di gherigli di noci
un piccolo mazzetto di prezzemolo
uno spicchio d'aglio
una bella manciata di parmigiano reggiano
pecorino
olio di oliva
sale, pepe nero

Lavare e asciugare il sedano e il prezzemolo, frullarli nel mix insieme a parmigiano, l'aglio, chicchi di sale grosso (io preferisco), i gherigli (o pinoli) e olio di oliva. Formare una crema omogenea.
Per i funghi:
Uno scalogno
500 g circa di funghi
1 carota
1 costa di sedano bianco
1/2 bicchiere di vino bianco secco (ho utilizzato il viognier)
sale e pepe

spaghetti alla chitarra 250 g

Rosolate lo scalogno, la carota e il sedano tagliati a quadratini piccini, in due cucchiai di olio d'oliva extravergine (io ho usato un ligure da olive taggiasche) a bassa temperatura (deve stufarsi piu' che altro), aggiungete i funghi e lasciate sfumare alzando la fiamma per pochi minuti. In una decina di minuti l'operazione dovrebbe essere completata (i funghi devono restare ben sodi cosi' come le verdurine croccanti).

Bollite la pasta e, a meta' cottura, mettetela in una padella capiente con il pesto di sedano e noci con un po' di acqua di cottura.
Fate saltare e terminate la cottura in pentola risottando.
A pochi minuti dal termine aggiungete un po' di funghi e fate amalgamare per bene.
Servite nel piatto con un po' di pesto di sedano di base (o aggiungendolo di lato per permettere ai commensali di aggiungerne se gradiscono) e i funghi sopra la pasta.