giovedì 4 dicembre 2008

Timballetto di anelletti in salsa di caciocavallo di Filippo La Mantia


La ricetta mi e' stata data (non in esclusiva) da Filippo La Mantia.
E' stato un successone!
Non mi aveva fornito indicazioni sulle quantita' e quindi sono andata a "sentimento".

Ve la ricopio come l'ha data a me: ci ho nutrito 14 persone

Fai cuocere 350 g di anelletti per 5 minuti: hanno una cottura di 15, trasferiscili in una casseruola con un po' di olio.
Per il pesto di agrumi, frulla la polpa di due arance, 1 mazzo di basilico, 30 g di capperi, 50 g di mandorle, 1 pomodorino (io 2) e del buon olio fino a rendere il pesto omogeneo.
Trasferisci il pesto nel recipiente con la pasta e manteca dolcemente, aggiungendo cubettini di patate al forno e melanzane fritte (2 patate al forno tagliate piccole e 3 melanzane fritte).
manteca il tutto, metti dentro gli stampini di alluminio e inforna per 5 minuti (io, con il forno a gas, li ho tenuti 10 minuti) a 180°

Per la salsa di caciocavallo, lessa 3 patate e in un mixer frullale con il caciocavallo grattugiato (circa 120 g)
Trasferisci la salsa in un tegamino, aggiungi un po' di acqua e mescola fin quando non avra' raggiunto un aspetto omogeneo.
Sforma il timballetto, posizionalo in un piatto e versa la salsa pronta.
Decora a piacere con del pistacchio tritato (io ho dimenticato il pistacchio, perche' gia' in preda al panico tra bambini e ospiti)